Pubblicato da: giulianolapostata | 29 novembre 2017

BUON NATALE A TUTTI, ANCHE AI ‘SODOMITI’!

Bloccato a letto da una caduta, ho pensato di dedicare questi giorni di immobilità forzata a prepararmi ‘spiritualmente’ al Natale, e mi son fatto tirar fuori dalla biblioteca un libro che tenevo lì da vent’anni, senza averlo mai letto: F. Grisi, “Il Natale: storie e leggende”, Newton Compton, 1997.

Prima di tutto, un’osservazione di carattere filologico. Il volume consiste in un’ampia antologia di brani sul Natale tutti di autori italiani, senza però che mai, di nessuno, venga indicato il testo da cui è tratto, la data, l’edizione: dati che, come ognuno sa, sono necessari per conferire validità documentale a qualsiasi antologia, rendendo perciò il libro totalmente inattendibile da un punto di vista scientifico.

Ma lasciamo perdere, e veniamo ai ‘sodomiti’, poverini.

A pag. 49 del volume si trova un brano di Jacopo da Varagine, frate domenicano morto nel 1298. Come ho detto, non ne viene indicata l’origine: possiamo supporre la “Legenda Aurea”, la sua opera più celebre, o la “Invenzione della Santa Croce”, o magari anche i “Sermones Quadragesimales”; lascio ai lettori il piacere dell’indagine.

Quel che preme a me è riportarne un breve estratto.

Dopo aver riferito di vari ‘prodigi’ che avrebbero accompagnato la nascita di Gesù, comuni a tutto il folklore europeo – vigne che danno grappoli, animali che si prostrano adoranti, fontane che buttano olio – il buon Jacopo ci racconta che “Anche per mezzo dei sodomiti si manifestò la nascita di Cristo”. E sapete come?! Sì, “perché tutti morirono in quella notte”. Che commovente manifestazione d’Amore! Che meravigliosa espressione di Spirito Natalizio! E continua il Nostro: “Come dice S. Girolamo: ‘È sorta una splendida luce ed ha ucciso tutti coloro che erano immersi nel vizio’. Aggiunge S. Agostino: ‘Dio vide nella natura umana un vizio contro natura e quasi esitò ad incarnarsi”.

Serve altro? Servono commenti? No, credo di no. Da più di duemila anni, questo è l’insegnamento del Cristianesimo (si ammettono deroghe solo nel caso di preti pedofili, perché, come dice sempre un mio amico ferocemente anticlericale, ‘nulla in Natura è più elastico della coscienza di un cristiano’).

Ma io, che cristiano non sono, vorrei augurare Buon Natale a tutti. Ai ‘sodomiti’ (giuro che ogni volta che uso questo termine mi rivolto dalle risate); agli eterosessuali; a chi si tromba le pecore e le galline (purché adulte e consenzienti!). A chiunque. In nome dell’amore, della libertà e del rispetto.

Magari, nella prossima edizione della Buona Novella, un’aggiunta in questo senso si potrebbe fare, che ne dite?

Buon Natale a tutti, di tutto cuore.

 

Annunci

Responses

  1. sei terribile

    • Eh lo so … Sai come dice Snoopy? “Irritante e irresistibile” …


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: