Pubblicato da: giulianolapostata | 3 agosto 2017

I NO VAX SE NE VANNO TUTTI IN VATICANO?! UNA GRANDE NOTIZIA!

I deliri dei No Vax, che tanto fanno incazzare le persone ragionevoli e di buon senso, possono anche offrire, qualche volta, momenti di ilarità.

Così è per questa lettera pubblicata sul Giornale di Vicenza del 31/7/17, della quale non si sa se ‘apprezzare’ di più la pochezza argomentativa o quella lessicale.

Una breve analisi è dunque opportuna, prima di passarla nell’archivio del cestino.

Esilarante, tanto per cominciare, l’affermazione iniziale, secondo cui oggi l’autore guarderebbe agli argomenti Pro Vax in modo meno “fideistico” del passato. Esilarante, perché se c’è un elemento precipuamente costitutivo dei No Vax è proprio il loro vivere la battaglia contro i vaccini come una Fede, come una Crociata contro il Male; il Male, ovviamente, è rappresentato dalla Scienza la quale, da Galileo Galilei in poi, non è ne buona né cattiva. È ‘sperimentale’, nel senso che i suoi risultati non obbediscono a questa o a quella rivelazione, ma discendono solo dalle verifiche, appunto sperimentali, che sole costituiscono, per così dire, la ‘verità’ (ma mi rendo conto che mi sto inoltrando in un terreno difficile per le capacità culturali dei No Vax, e ne chiedo loro scusa …). In questo senso, come dice l’autore più avanti, la Scienza non è certamente “dogmatica”, ma, come molti hanno ricordato in questi giorni – tra gli altri Alberto Angela e il Dott. Roberto Burioni – essa sicuramente non è “democratica”, nel senso che le sue conclusioni non obbediscono a ‘simpatie’ o scelte ideologiche, ma sono semplicemente oggettive (democratica invece – mi verrebbe da dire purtroppo – è la nostra società, che consente a chiunque di sparar caxxate in libertà. Ma questo sarebbe un altro discorso …).

Segue un po’ di retorica familistica e patriottarda, random, come il grana sulla pastasciutta: “il diritto della mia famiglia a restare nella nostra terra” (e chi caxxo mai ha voluto mandarvi via?! Magari …); “la battaglia per i diritti civili”; “la missione collettiva di amore per tutti i bambini italiani”; “i diritti inviolabili conquistati e resi sacri dal sangue di così tante generazioni”; “l’aggressione alla famiglia”, “il diritto e il dovere di proteggere i corpi dei bambini”; “si arriva a invadere il centro (questa del ‘centro’ mi piacerebbe che me la spiegassero …) dei corpi”; l’invettiva contro i “capitalisti senza scrupoli” (Sì! È il complotto demoplutogiudomassonico …) di cui sono vittime i bambini; “le nostre fragili democrazie”; “un urlo disperato” (reminiscenza mal digerita del “grido di dolore” di risorgimentale memoria …); “l’incubo orwelliano” (vuoi che l’autore abbia letto Orwell?! Ma dai … No: è la vendetta dei luoghi comuni …); “una candela in grado di illuminare questa densa notte” (De Amicis non avrebbe potuto dir meglio …) eccetera. Insomma ce n’è per tutti, e infatti non è un caso se, tra coloro che si sono schierati coi No Vax ci siano anche gruppi di estrema destra  e di cattolici integralisti (http://milano.repubblica.it/cronaca/2017/06/01/news/no_vax_bomba_carta-166981926/; https://manipoloavanguardia.wordpress.com/).

Non mancano le solite favole ormai ripetute fino alla noia, che non val più la pena nemmeno di contestare: “i vaccini sono prodotti con cellule di feti abortiti”, e su cui conviene farsi una bella sghignazzata (non capisco però perché trascurino sempre i miei ingredienti preferiti: lo sperma di ornitorinco e l’essudato di lebbroso …).

Detto ciò, cos’hanno pensato i No Vax per sottrarsi a tanto orrore? Di chiedere asilo politico in Vaticano.

E questa, dovete ammetterlo, è una grande notizia.

Provate a pensare alle ricadute positive. Per dire: Primo) Finalmente la smetteranno di maciullarci i cosiddetti con le loro scemenze; Secondo) Pensate a quanti posti di lavoro si libereranno: una manna, di questi tempi; Terzo) Per non parlare del numero degli alunni per classe, che diminuirà drasticamente: un grosso sollievo per la Scuola italiana. Eccetera …

Ma va bene così, abbiamo cazzeggiato abbastanza. Concludiamo con una notazione un po’ seria.

Parliamo dei famosi ‘feti abortiti’. Nel Codice Penale esiste l’Art. 656, che punisce la “Diffusione di notizie false e tendenziose, atte a turbare l’ordine pubblico”.

Ecco, io mi chiedo, e chiedo all’Ordine dei Medici: quo usque tandem? Ma esistono sì o no dei giudici a Berlino?

Insomma: è ora di finirla.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: