Pubblicato da: giulianolapostata | 1 luglio 2012

Hypocrisy Pride

Premesso che.

Degli orientamenti sessuali del mio prossimo non me ne frega assolutamente niente (come ho sempre detto, per me uno può andare anche con le galline, purché le galline siano adulte e consenzienti), per cui trovo abbastanza sciocco esibirli pubblicamente: a me non è mai capitato che qualcuno mi si presenti dicendo: ‘Piacere, Mario Rossi, eterosessuale’.

Aggiunto che.

Sono convinto che esistano altre categorie diverse da quelle sessuali in base alle quali definirsi. Per esempio, sarebbe bello che qualcuno si presentasse dicendo: ‘Piacere, Giovanni Bianchi, mona/intelligente’, oppure: ‘Piacere, Carlo Verdi, ignorante/colto’, o ancora: ‘Piacere, Giovanni Bruni, violento/non violento’ eccetera.

Riconosciuto che.

La rozza e bestiale omofobia (spesso di matrice cattolica) che ancora permea la nostra società in effetti costituisce una giustificazione all’esibizione omosessuale, che perciò diventa non esibizionismo, ma semplice rivendicazione al diritto di ognuno a vivere la propria sessualità nel modo che più gli aggrada.

Detto ciò, quel che è avvenuto in questi giorni a Bassano (VI) in preparazione del locale Gay Pride è allucinante. La città si è chiusa a riccio davanti alla calata dei ‘culatoni’, come simpaticamente li chiamano in Veneto, e Giuseppe Sartori, coordinatore della manifestazione, si è sentito in dovere di dichiarare che i suddetti culatoni non intendono “dissacrare i luoghi cari ai Bassanesi”, per cui non passeranno sul Ponte degli Alpini. “Dissacrare”, capito? Come se fosse una sfilata di assassini seriali.

Giusto, non dissacriamo. Anzi, facciamo di meglio. Manteniamo nell’ambito del ‘sacro’ la sessualità e l’omosessualità, e perfino la pedofilia, che assurdamente viene ritenuta un suo necessario corollario: nel chiuso di una missione (http://corrieredelveneto.corriere.it/veneto/notizie/cronaca/2012/22-giugno-2012/atti-immorali-missionarie-sospeso-sacerdote-veneto-201717662581.shtml), nella serena quiete di un campo scout (http://www.massimilianofrassi.it/blog/prete-accusato-di-molestie-sessuali-a-vicenza.html), tra le braccia amorevoli di un sacerdote (http://corrieredelveneto.corriere.it/vicenza/notizie/cronaca/2010/22-ottobre-2010/sacerdote-condannato-abusi-aveva-molestato-14enne-piscina-1704006054410.shtml).

Almeno, i ‘culatoni’ che oggi hanno sfilato a Bassano avranno saputo di essere in buona e soprattutto santa compagnia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: