Pubblicato da: giulianolapostata | 22 giugno 2012

“Multivisioni” addio?

I miei (pochissimi!) lettori si saranno forse accorti che da qualche tempo le “Multivisioni” latitano, ed è giunto dunque il momento di dire la verità: sono stanco.

Stanco, prima di tutto, fisicamente e mentalmente. È stato un anno intenso e complesso: la scuola, cui dò tutto me stesso, e poi la mia attività di traduttore, che mi divora la mente ed ogni momento libero, la mia (modestissima!) attività di scrittore, che chiede tempo per far decantare pensieri ed emozioni, la mia (ancor più modesta!) attività di giornalista, che esige tempestività e urgenza. Troppo.

Ma anche – e questo è un altro genere di ‘stanchezza’ – anche mi sono detto che forse, almeno ogni tanto, è necessario dare una regolata al proprio Ego, e smetterla di pensare di essere al centro del mondo, magari del proprio mondo, per quanto piccolo, smetterla di fare mezzanotte per licenziare la nuova rubrica pensando che centinaia (decine, unità …) di lettori la stiano aspettando ansiosi per abbeverarsi al verbo … Credo che il mondo, anche il mio mondo, andrà avanti benissimo senza le mie considerazioni cinefile (il correttore automatico aveva scritto ‘cinofile’: un ‘segno’?!). Un po’ di umiltà.

Così, per ora, e almeno per un bel po’, le “Multivisioni” cessano il servizio. Resteranno, di tanto in tanto, le recensioni di qualche film, pur se anch’esse molto diradate: la mia biblioteca mi chiama, e tante, troppe sono le splendide pagine che ancora mi aspettano. Non posso invecchiare ulteriormente senza averle conosciute.

Grazie a tutti coloro che hanno avuto stima di me. Spero di non aver detto troppe cazzate. Nel caso, forse anche voi avevate pensato che io fossi più importante di quel che sono in realtà.

Il blog continua, naturalmente, anch’esso per i pochi che lo seguono. Ma io ho bisogno di riposo, e di sogni.

Buone vacanze a tutti, di tutto cuore.

Annunci

Responses

  1. Caro Giuliano, mi spiace di non poter più leggere le tue recensioni, sempre puntuali, acute, aggiornate, accorate, partigiane (giustamente), polemiche, commosse, divertenti, profonde, colte e blasfeme, centrate oppure sballate, pertinenti, insofferenti o frutto di profonda riflessione, idiosincratiche sempre, politically correct mai (per fortuna di chi ti ha letto per anni)… insomma le “tue” recensioni e non quelle di uno che ha letto libri di critica e storia cinematografica! Quante volte mi sono trovato in disaccordo con te, quante altre invece mi hanno fatto riflettere su certi “miti” e idoli che forse avevano (hanno) bisogno, di una ridimensionata!
    Leggendole mi sono riaccostato al cinema e, se ci pensi, non è poca cosa ma, soprattutto, è merito tuo.
    Sperando che tu, un domani non lontano, ci ripensi …
    Grazie!

  2. Finora non mi ero mai interessato veramente al cinema ma leggendo le tue recensioni, sincere, spontanee e allo stesso tempo equilibrate ho iniziato ad appassionarmi e adesso ho solo voglia di recuperare il tempo perso.
    Grazie maestro Giuliano.

  3. Giuliano ho sempre letto con vivo interesse le tue recensioni, godendo quando le condividevo perchè stimo la tua critica e riflettendo quando mi facevi notare le contraddizioni e i limiti di certe pellicole che invece mi erano parse buone…..capisco la tua stanchezza , il multitasking è estenuante e la scuola, specie alla fine dell’anno, prosciuga tutte le energie. Riposa ma ritorna e grazie per tutte le segnalazioni e le notizie che mi permetti di conoscere LEDA


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: