Pubblicato da: giulianolapostata | 28 aprile 2012

Il Vescovo di Vicenza, la ‘carità’ e un posto in cortile

Merita qualche attenzione l’intervista rilasciata dal Vescovo di Vicenza, Beniamino Pizziol, al Giornale di Vicenza del 17 aprile: procediamo per punti.

La carità è la strada maestra”, ricorda il Vescovo. Devo dire che, con tutto il rispetto per la Caritas e l’azione indubbiamente meritevole che essa svolge, il termine ‘carità’ mi ha sempre molto infastidito ed irritato. Ricordo parecchi anni fa di aver letto un aneddoto sulla Regina Margherita di Savoia, celebre per il suo impegno in opere di beneficenza. Pare che un giorno, parlando con le sue Dame, essa avesse così sintetizzato la sua ‘filosofia’ in materia: “Tanta carità ma niente diritti”. Perché questa è la carità: un qualcosa di vago ed indefinito, affidato al ‘buon cuore’ degli ‘uomini di buona volontà’, che appunto per questo oggi può esserci e domani no, a seconda dei ghiribizzi (e delle simpatie politiche) dei suddetti. Francamente, di questa carità non so che farmi. Giustizia, io voglio, e di questo ha bisogno la gente: non di buon cuore. Ottima cosa, il buon cuore, ma viene dopo. Prima, che ci venga dato ciò che è giusto, ciò che ci spetta. Avrei dunque di molto preferito sentire la Chiesa schierata non, appunto, sul fronte della carità, ma su quello dei diritti: per esempio averla vista in prima linea contro l’infamia della revisione dell’Art. 18. Perché chi verrà cacciato, magari perché le sue idee non sono molto simpatiche al padrone, forse con un po’ di carità riuscirà a mettere un piatto di pasta in tavola, ma il suo lavoro e la sua vita glie la ridarebbero solo la ‘giustizia’.

A proposito della quale giustizia, il Vescovo riconferma di averne un’idea molto particolare, come del resto tutta la Chiesa Cattolica, quando ribadisce il diritto dei laici ad un “contributo per i figli che frequentano le scuole cattoliche”. Il che, come il Vescovo dovrebbe sapere benissimo, è una patente violazione dell’Art. 33 della Costituzione: “Enti e privati hanno il diritto di istituire scuole ed istituti di educazione senza oneri per lo Stato”. Quanta ‘carità’ si potrebbe fare, risparmiando i finanziamento alle scuole cattoliche?

Anche sulla presenza dei cattolici in politica, il Vescovo mostra di avere le idee chiare, cioè sempre le solite. “Non c’è l’idea di preparare un nuovo Partito” dice, ma auspica che “le scuole di formazione socio-politica vengano coordinate dalla Conferenza Episcopale”. Verrebbe da chiedere che diavolo (pardon …) c’entrano i Vescovi con la formazione dei cittadini e degli amministratori di una Repubblica laica, se non fosse una domanda, ahinoi, manifestamente retorica.

Non manca, il Vescovo, di ribadire l’ecumenismo della Chiesa, riproponendolo in una veste nuova: il “cortile dei Gentili”. Ma è necessario chiarire una volta per tutte che l’ecumenismo è una contraddizione in termini quando proviene da chi professa una religione ‘rivelata’, la quale cioè possiede ‘la’ Verità, assoluta ed unica in quanto, appunto, proveniente direttamente da Dio. Costui potrà magnanimamente confrontarsi con i portatori di altre ‘verità’, fermo restando che la sua è l’unica possibile. Non a caso, nella stessa pagina, il vescovo rivendica come un successo la recente conversione di venti migranti dallo ‘errore’ alla ‘vera Fede’. Che poi, se le parole hanno un senso, non vedo perché noi Gentili dovremmo stare in “cortile”: forse perché, naturalmente, l’accesso al fanum è riservato solo, appunto, a chi possiede la Verità? Da Neopagano, poi ‘convertito’ al Buddhismo, il mio ‘posto’ nel mondo me lo scelgo da solo, e non accetterò certo un angolo di un cortile ‘generosamente’ indicato da chi si sente comunque superiore a me.

L’ultimo punto, purtroppo, è ancora e sempre il primo: e cioè che ognuno ha il diritto di professare la Fede che preferisce, ma nessuno ha il diritto di servirsene per influire sulla società civile, che per sua intrinseca natura non può che essere laica.

(Precedentemente pubblicato in http://www.nuovavicenza.it/2012/04/signor-vescovo-io-un-gentile-nel-cortile-non-ci-vado/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: