Pubblicato da: giulianolapostata | 18 febbraio 2012

Soldati veneti nel mondo, ovvero: ‘Dice il Devoto-Oli …’

Certe volte un’occhiata al dizionario chiarisce in un lampo le idee.

OSSIMORO: “Figura retorica consistente nell’accostare parole che esprimono concetti contrari”. Per capirsi: “Ghiaccio bollente”, cantava nel ’59 Tony Dallara. Oppure: ‘Missioni di pace’, si chiamano quelle in cui i nostri soldati vanno all’estero a fare la guerra, spesso per conto terzi, e a noi ci raccontano che vanno a portare la pace e la civiltà. Alcuni baldi giovanotti del PD vicentino hanno recentemente denunciato Bossi per vilipendio alla bandiera, perché una volta ha detto che lui vorrebbe pulircisi il ****. Attendiamo analoga denuncia contro i nostri governanti, che il **** se lo puliscono con la Costituzione, dove sta scritto che “L’Italia ripudia la guerra” eccetera eccetera.

Ancora.

RETORICA: “Atteggiamento improntato a una vana e artificiosa ricerca dell’effetto con manifestazioni di ostentata adesione ai più banali luoghi comuni”. Per capirsi: definire “eroi” – e costruirci sopra tutto un monumento (appunto …) di celebrazioni-messe-commemorazioni-alzabandiera eccetera – dei poveri ragazzi che sono andati a farsi ammazzare proprio perché intortati di falsità e di retorica, magari per guadagnare qualche lira in più, e che di rincivilire quei ‘barbari’ di Irakeni o di Afgani non gl’interessava proprio niente. Se poi non avete ancora capito bene il concetto, allora potete chiarirvelo sfogliando il GdV delle ultime settimane, dove è apparsa una serie di articoli sull’Afghanistan che sembrano un incrocio tra un manifesto per l’arruolamento e un bollettino di “Veneti nel mondo”. Nulla ci viene risparmiato: dal capitano che regala un paio di scarponi all’inserviente afgano quando lo vede camminare scalzo nella neve alle soldatesse (ah, cuore di mamma …) che portano penne, quaderni e giocattoli ai bambini di Kabul (e un brivido orgasmico di virile patriottismo ci scuote, quando leggiamo la descrizione di quella “terra arida, fatta di pietre che solo lo scarpone militare sa domare”).

Quel che ci viene accuratamente risparmiato, anzi nascosto, è che di tutta la montagna di denaro dilapidata nelle nostre ‘missioni di pace’ (e che, tra parentesi, sarebbe potuta servire a pagare quei debiti, peraltro non nostri, che invece Monti sta sanando col sangue di pensionati e operai), solo il 5% circa va in quaderni e giocattoli: il resto serve a fare la guerra sul serio, coi blindati, gli elicotteri e le bombe, adesso finalmente anche sui nostri aerei.

E tutto questo per cosa? Per una guerra imperialista, cialtrona e ipocrita, combattuta per conto di altri e di inconfessabili interessi altrui. Una guerra scatenata soprattutto contro i civili, e che fra loro ha fatto la maggior parte dei suoi morti. Una guerra, soprattutto, ormai evidentemente persa: perché i Talebani hanno già vinto da un pezzo, e stanno solo aspettando che ce ne andiamo per riprendersi il loro paese e la loro cultura, senza che nessun Occidentale vada più a insegnargli la sua.

A proposito. Quando, nel febbraio del 1989, i Sovietici se ne andarono dall’Afghanistan, dopo averlo anche loro massacrato cercando di colonizzarlo, il loro presidente-fantoccio, Najibullah, venne impiccato, se non ricordo male, ad un palo della luce. Ora, per carità, noi auguriamo a Karzai tutto il bene possibile: ma non è che il colletto della camicia comincia a stringergli un po’?

 

(Precedentemente apparso in: http://www.nuovavicenza.it/2012/02/vicentini-in-afghanistan-e-figuracce-retoriche/#comment-721)

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: