Pubblicato da: giulianolapostata | 1 maggio 2011

Per favore, dite addio a Fumo

Fumo non è più con noi. C’era traffico in strada, ieri sera, e una macchina l’ha investito mentre stava tornando a casa. L’ho raccolto stamattina, proprio qui davanti, e l’ho sepolto nel bosco, sotto un mucchio di pietre. E’ un bel posto, tranquillo, al fresco, nessuno lo disturberà.

Era arrivato a casa nostra in novembre, un gattino di due mesi completamente grigio, molto spaventato, con la coda mozza. Avevamo ragioni per sospettare che qualcuno gli avesse aizzato contro un cane che glie l’aveva mangiata, o che la stessa persona si fosse divertita a chiudergliela in una porta, chissà. Si nascondeva negli angoli e sotto i mobili, diventando invisibile. Potevamo chiamarlo in altro modo che Fumo? Bisognava sdraiarsi per terra, raggiungerlo con la punta delle dita, grattargli un po’ la schiena. Allora usciva, ma sempre tenendosi a distanza, e poi si rotolava per terra col pancino all’aria, come a dire: ‘Guarda come sono bello e indifeso, come potresti farmi del male’?

Poi è cresciuto, e non ha avuto più paura. Non riuscivo più a ‘liberarmi’ di Fumo. Se stavo in poltrona si sdraiava su di me, se lavoravo al computer si nascondeva tra le ginocchia, se andavo a letto mi si appiccicava addosso stretto stretto. Attaccava il motorino delle fusa e rimaneva lì per ore. Se mi alzavo mi seguiva, passo per passo. Mi fermava, si appoggiava a me con le zampe, finché mi decidevo ad abbassarmi alla sua altezza. Allora allungava una zampina, mi accarezzava la faccia, mi strofinava addosso il suo nasino freddo, mi mordicchiava la punta delle dita: tutto per dirmi quanto mi volesse bene. Quando non ero in casa, dormiva dalla mia parte del letto, sulla mia sedia, sugli indumenti che abbandonavo in giro. Dovunque potesse trovare una traccia di me.

Di una cosa sono sicuro, che col suo amore si è guadagnato una buona reincarnazione: forse nel prossimo gattino che incontrerete. Siate gentili con lui, mi raccomando.

Scusate, ma non riesco a provare Compassione per chi l’ha ucciso. Magari è stato divertente centrare un gatto, o forse anche no, ma comunque per un gatto non si frena. E’ solo un gatto.

Dunque addio, Fumo. Mi vien da piangere. ‘Per un gatto?’, dirà qualcuno. Sì, ma era il mio miciomicio.

Addio Fumo.

Annunci

Responses

  1. Addio dunque, Fumo.
    Sei finito come nessuno si augura, benché di essere arrotati capiti anche alle bestie che siamo noi. Mi spiace per Giuliano, amico mio al quale non potrai più offrire l’inconsapevole dono delle fusa (so che cosa vuol dire: pensa che a una delle nostre due gatte nere, che chiamiamo Notte, dico spesso “Tu non sei un gatto, sei un compressore”). Vedi perciò di farti trovare quando sarà il momento di Giuliano – se vuoi, anche quando sarà il mio: ti conoscerò volentieri. Ho infatti la buona speranza che non ti reincarnerai affatto (e che diamine! per correre di nuovo il rischio di essere preso sotto da una macchina o sparacchiato da un imbecille col flobert? Speriamo davvero di no, non ti pare?) perché ho fiducia che da qualche parte, in un modo che non so, anche tu sia conservato quale sei stato e sei, non come un altro gatto, ma proprio tu. Giuliano non ci crede, ma si ricrederà rivedendoti – e. accidenti, che colpo sarà anche per lui.
    Beh, ora devo lasciarti per finire il presepio. A proposito, Fumo, nella capanna del mio ci metto anche due gatti, per ricordare la fuga in Egitto (la dea gatta, sai, protettrice dei granai) ossia lo sterminio erodiano che ne fu causa: ma nel presepe è ancora il magico tempo che il Bimbo goda le fusa dei due micetti e così immagino che tu seguiti a fare adesso, quando sei stufo di andare in giro per quei posticini del Giardino che conosci solo tu (si fa per dire, s’intende…). Buon Natale allora, Fumo. E soprattutto buon Natale a te, Giuliano.

    • Che vuoi che ti dica, carissimo Paolo? Grazie, semplicemente, di tutto cuore, anche da parte di Fumo, ed anche a te Buon Natale. G.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: