Pubblicato da: giulianolapostata | 16 aprile 2011

La maestrina dalla penna ‘nera’

I ‘meriti’ di Elena Donazzan, Assessore Regionale veneto all’Istruzione, li conosciamo bene. Già il fatto che in passato abbia avuto tra le sue competenze anche la Caccia la dice lunga, perché solo lei potrebbe spiegare (ma forse nemmeno lei …) come sia possibile coniugare un’attività essenzialmente ‘umanista’ come quella dell’istruire con una intimamente disumanante come quella della caccia. Possiamo aggiungere la sua militanza nel partito della Gelmini, responsabile dell’abisso di miseria e ignoranza in cui è stata precipitata la scuola pubblica. Giova anche ricordare, dato che la birichina cerca sempre di farcela scordare, la sua complicità nella diffusione nelle scuole superiori della regione di un triste libello fascista (http://www.articolodeterminativo.org/2010/06/elena-donazzan-per-non-dimenticare.html).

La sua ultima trovata, però, è davvero ineffabile. Su invito delle maestre di una scuola elementare del Vicentino (probabilmente imbufalite per le continue calunnie che da destra continuano a riversarsi su di loro: ultima quella che la scuola pubblica “inculca” valori antiitaliani ed antipatriottici), il nostro baldo Assessore per un giorno è salito in cattedra, in compresenza con le insegnanti titolari, insegnando religione, matematica, psicomotricità. E qui comincia il divertimento.

Ne sono uscita sfigurata: è un lavoro davvero impegnativo” ha commentato Donazzan dopo sei ore (Giornale di Vicenza, 15/4/11), che certo non devono essere state impegnative come quelle di un ‘vero’ insegnante (io qualche volta a scuola di ore ce ne passo anche otto o dieci consecutive, e per uno stipendio che suppongo sia ampiamente inferiore al suo). Ma va?! E noi che pensavamo di essere dei fannulloni fancazzisti: almeno, è così che ci ripetete ormai da anni. Ma le scoperte dell’Assessore non si sono fermate lì. “Mi sono resa conto – continua – che fare la maestra alle primarie è (…) molto più difficile che insegnare in un liceo [Accidenti, questo non me l’aveva mai detto nessuno: devo ringraziare?]. Queste maestre stanno in piedi tutto il giorno [Confesso: qualche volta mi siedo. Le mie ernie discali non perdonano]. Tengono lo sguardo sempre rivolto sugli scolari per mantenere desta l’attenzione, e insegnano ogni materia in modo trasversale [Ma vaaa?!]. Finché si spiegano le tabelline, alla scuola elementare si insegnano anche il rispetto e la disciplina [Ecco, a questo proposito suppongo che il mio concetto di ‘disciplina’ sia un po’ diverso da quello della Donazzan, ma lasciamo perdere]. Sono rimasta impressionata dalla straordinaria proprietà di linguaggio di questi ragazzini [Beh certo, se dovessimo insegnare in lengoa veneta, come vorrebbero i suoi compari leghisti, probabilmente parlerebbero un po’ peggio]”.

Concludono l’epifania due botti finali assolutamente degni di nota. Primo. “Io da oggi mi batterò per promuovere la scuola primaria veneta e valorizzare il lavoro dei suoi insegnanti”. “Da oggi”, Assessore? Solo da oggi? Perché, prima no? Non era già Suo compito? Prima non si fidava? Prima magari pensava che invece di insegnare i complementi, in classe leggessimo ai bambini Il capitale di Marx? Secondo. “Non parlerò più male delle insegnanti della scuola primaria”. Perché, Assessore, in passato per caso l’ha fatto? E in base a quali conoscenze, di grazia? E – mi consenta, come direbbe il Suo Capo – nel caso, come si è permessa di “parlar male” di una categoria che – da sempre, non “da oggi” – dedica al suo preziosissimo compito tutta la propria vita, umanità e cultura?

Comunque, cari colleghi, da domani possiamo tornare a scuola soddisfatti. Ora abbiamo anche l’approvazione della ‘maestra’ Donazzan, che veglia su di noi. Contenti?

In queste mani …

Annunci

Responses

  1. … e se dessimo anche alla signora Gelmini la medesima opportunità?


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: