Pubblicato da: giulianolapostata | 29 luglio 2010

“Passa un giorno, passa l’altro …”

“… mai non cede il prode Anselmo!”: al secolo Enrico Marcigaglia, Assessore alla Sicurezza (!) del Comune di Arzignano (VI). Ve lo ricordate Arzignano, vero? Quel ridente comune del Vicentino celebre in passato per la puzza delle concerie, e di recente per una sporca storia di corruzione e mazzette, legata appunto alle concerie medesime. E anche il Marcigaglia non l’avete dimenticato, vero? Il baldo Assessore che quindici giorni fa con un caldo boia si appostava per “avvistare le colonne di zingari” che osassero calcare il sacro suolo patrio (https://giulianolapostata.wordpress.com/2010/07/17/il-prode-anselmo/).

Ma come prima non l’hanno fermato i quaranta gradi all’ombra, ora non lo fermano nemmeno i temporali, ed eccolo nuovamente agli onori delle cronache con la sua ultima genialata. Cito dal Venerdì di Repubblica del 2/7/10: “Per i Vigili Urbani di Arzignano, E.M. si è inventato lo stipendio accessorio a punti. Per ottenere una parte di retribuzione aggiuntiva per ogni turno di lavoro in strada, gli agenti dovranno controllare trenta obiettivi: dieci auto, dieci automobilisti, cinque parchi, tre immigrati, due rivenditori di kebab o phone center”.

Il Marcigaglia ha commentato “entusiasta” la sua stessa genialata: el se la fa e el se la dise, come si dice qui. Noi vorremmo aggiungere alcune riflessioni. 1) Dieci auto più dieci automobilisti per – sparo a caso, ma non sarò tanto lontano dal vero – quindici vigili, fanno trecento macchine al giorno cui occhiuti e solertissimi vigili – e ci credo: c’è da guadagnarsi l’imbottitura del panino – andranno a rompere i coglioni per le motivazioni più demenziali, dalla targa sporca di fango alla lampadina dello stop bruciata. Da suicidio: tra poco ad Arzignano andranno tutti a piedi. 2) “Cinque parchi”?! Ma quanti c**** di parchi ci sono, ad A.? Cos’è: Parigi, Amsterdam, Copenaghen? 3) Ma il Marcigaglia ‘avvistatore di zingari’ non si smentisce mai: per completare la tessera-punti bisognerà controllare anche “tre immigrati e due kebab/phone center”, note sentine del vizio e del crimine. A parte il fatto che di nuovo ci chiediamo quanti strac**** di kebab o phone center ci sono sul territorio comunale (ma allora è vero che ‘sti immigrati non lavorano mai: passano tutto il tempo a mangiare felafel o a telefonare al tucul), abbiamo avuto un’idea. Per facilitare il lavoro dei poveri vigili suggeriremmo all’Assessore di imporre a tutti gli immigrati di portare sul davanti del vestito una stella gialla, così è più facile ‘avvistarli’ da lontano e non bisogna correre sotto il sole, ché fra poco è agosto. Certo che una ne fa e cento ne pensa (si fa per dire …): è proprio una sagoma, il Marcigaglia!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: