Pubblicato da: giulianolapostata | 4 maggio 2010

Gatti

I gatti sono gli animali più belli del mondo. Provate a guardare un gatto negli occhi. Ha quello sguardo colmo di un’infinita ed antichissima saggezza, e par che ti dica: “Ma chi sei? Chi ti credi di essere? Che vuoi? Noi eravamo qui migliaia di anni prima di te: i depositari della saggezza del mondo siamo noi”. Abito in collina, vicino a Vicenza, e nella mia vita – ho 59 anni – ho avuto innumerevoli gatti. In genere me li ammazzano i cacciatori, con la motivazione che ‘i gatti rovinano la selvaggina’. Spudorati? Imbecilli? Mah … Ricordo Jones I° e Jones II°, (così chiamati in ricordo del gattone rosso in Alien), due randagi rossi che si sono presentati alla porta con olimpica serenità, quasi fossero già i padroni di casa. Io non ho fatto altro che aprire. Ricordo Micio, un enorme gattone tigrato, randagio anche lui, che per settimane venne a chiedere cibo. Mostruosamente diffidente, bisognava metterglielo in mezzo al prato, poi andarsene e chiudere la porta. Solo allora si avvicinava. Con leccornie e moine riuscii ad attirarlo vicino a me. Pareva il Cap. XXI del “Piccolo Principe”: “All’inizio ti siederai un po’ lontano da me, così, nell’erba. (…) Ma ogni giorno potrai sederti un po’ più vicino …”. Ricordo la prima volta che arrivai ad accarezzarlo mentre mangiava: si schiacciava a terra ed appiattiva le orecchie per la paura, ma la fame era più forte. Poi divenne uno di noi. Quando entrava mi chiamava, io mi chinavo alla sua altezza, lui mi dava una solenne testata sulla fronte a mo’ di saluto e poi andava a dormire. Ricordo Belzebù, una gatta nera immensamente intelligente. Avevamo appeso un campanellino fuori dalla porta, e lei suonava per entrare. Aveva imparato ad aprire le porte in entrambi i sensi appendendosi alle maniglie. La mattina ne apriva quattro, poi saltava sul mio cuscino, io alzavo le coperte e lei scivolava veloce vicino ai piedi, dove cominciava a ronfare. L’ultima, nostra ospite incredibilmente da sette anni, è Ginevra, una pezzata bianca e nera: sembra una caramella mou. Mai vista una gatta così ‘pazza’. Nonostante sia stata allevata con l’amore e le cure di una figlia (mia moglie dice che voglio più bene alla gatta che a lei …), è terrorizzata da qualsiasi rumore, da qualsiasi voce appena fuori dal normale, da un colpo di tosse. Quando arriva un estraneo scompare per ore, e si ripresenta solo quando è ben sicura che se ne sia andato. Credo che sia questo suo carattere ad averla salvata dai cacciatori: certo quando sente scoppi si rifugerà nel folto del bosco, e penso sia molto difficile vederla e spararle. Ha capito subito che degli esseri umani c’è poco da fidarsi … La sua diffidenza nei confronti di ogni possibile pericolo è tale che, in dieci anni, non sono mai riuscito a prenderla in braccio, anche se non si sottrae alle coccole, alle grattatine sulla pancia e dietro le orecchie … Una vera sofferenza per me, che i gatti adoro spupazzarmeli come dei meravigliosi e profumati peluches (avete mai notato come i gatti abbiano un loro delicatissimo profumo ‘naturale?). Mi sono rassegnato, e ci amiamo così, a distanza. Lei mi concede di accarezzarla ogni tanto, e quando proprio vuole dirmi che mi vuol bene mi lecca la punta del naso, io l’ammiro standomene in disparte, con discrezione, rispondo ai suoi miagolii di gola con miei mugolii. Ci parliamo, ci capiamo. Ho elaborato una mia teoria sull’affettuosità dei gatti rapportata al mantello. In cima alla classifica stanno, secondo me, i pezzati di tre colori: appiccicosi, addirittura. Poi i rossi, poi i mou, infine i tigrati. I neri sono davvero molto bizzarri. A scuola, dove racconto sempre dei miei gatti, i bambini dicono che sono come Harry Potter: lui parla il serpentese, io parlo il gattese. Quando morirò, se il mio Karma positivo sarà sufficiente, forse rinascerò in un gatto. Per favore, trattatemi bene, se verrò a miagolare alla vostra porta.

 15/1/2010

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: